Chi siamo

"Il vino non si beve soltanto: si annusa, si osserva, si gusta, si sorseggia e...se ne parla"
[Re Edoardo VII]

Siamo Calici Rosa: un piccolo gruppo di sommelier tutto al femminile.
Condividendo la stessa passione per il vino, noi amiche, abbiamo trascorso innumerevoli momenti e serate ad annusarlo, osservarlo, gustarlo, sorseggiarlo e, sicuramente, a parlarne! Da qui l'idea di aprire un blog, non certo per metterci in cattedra, ma per il piacere di interagire con persone come voi interessate all'argomento.
Ci piacerebbe conoscere, e far conoscere, storie di vino attraverso i nostri "viaggi per cantine" e, perchè no, tante degustazioni.
In alto i calici...rosa!

_FABRIZIA_RITRATTO_LIGHT.jpg

Fabrizia
Carletti

Sommelier

Nata a Genova, è stata, per anni, make up artist per il suo istituto di bellezza gestito in società con un’amica. Appesi i pennelli al chiodo, è rimasto in lei il senso dell’armonia dei colori e degli abbinamenti. Amante del buon bere e del bel cucinare, negli ultimi anni è diventata sommelier del vino e dell’olio.  Appassionata di spumanti metodo classico vinificati in rosa, ha fatto suo il detto di Petronio Arbitro: “Vinum vita est”.

_ALESSIA_RITRATTO_LIGHT.jpg

Alessia
Gazzo

Sommelier

Genovese, avvocato civilista, decide di dare seguito alla passione per il vino che, oltre a quella per il diritto,  la accompagna da anni. Diventa, quindi, prima assaggiatore Onav, poi Sommelier FIS ed, infine, si specializza a Milano con un master in diritto vitivinicolo. Vivace, intelligente ed intrigante, sempre perfetta con il bicchiere in mano, sensibile al fascino di un calice di buon vino. Il suo motto è: “In vino -ma solo in vino- veritas”

ANTONELLA_RITRATTO_02.jpg

Antonella
Villosio

Sommelier

Genovese di adozione per amore. Lavora con il marito nel loro studio di ingegneria navale. Amante della cucina, a vent'anni diventa Cordon blu.Appassionata di vino, fin da piccola vendemmia nelle vigne di famiglia, guardando il mosto fermentare.Curiosa di cosa si nasconde in un acino d'uva, diventa sommelier.Il vino non si beve soltanto!Si annusa, si osserva, si gusta, si sorseggia...se ne parla!

_ANITA_RITRATTO_LIGHT.jpg

Anita
Maninchedda

Sommelier

Alcuni anni fa termina la sua attività di impiegata, stanca della solita routine, per dedicarsi a un progetto tutto suo, rilevando un’Enoteca insieme a suo marito. Genovese, assaggiatore Onav e sommelier FIS.
Continua a coltivare l’altra sua grande passione: la fotografia e, durante le visite enologiche, cerca di immortalare e trasmettere al meglio la passione e l’amore del viticoltore per la propria terra.

Fabrizia
Carletti

Sommelier

_FABRIZIA_RITRATTO_LIGHT.jpg

Nata a Genova, è stata, per anni, make up artist per il suo istituto di bellezza gestito in società con un’amica. Appesi i pennelli al chiodo, è rimasto in lei il senso dell’armonia dei colori e degli abbinamenti. Amante del buon bere e del bel cucinare, negli ultimi anni è diventata sommelier del vino e dell’olio.  Appassionata di spumanti metodo classico vinificati in rosa, ha fatto suo il detto di Petronio Arbitro: “Vinum vita est”.

Alessia
Gazzo

Sommelier

_ALESSIA_RITRATTO_LIGHT.jpg

Genovese, avvocato civilista, decide di dare seguito alla passione per il vino che, oltre a quella per il diritto,  la accompagna da anni. Diventa, quindi, prima assaggiatore Onav, poi Sommelier FIS ed, infine, si specializza a Milano con un master in diritto vitivinicolo. Vivace, intelligente ed intrigante, sempre perfetta con il bicchiere in mano, sensibile al fascino di un calice di buon vino. Il suo motto è: “In vino -ma solo in vino- veritas”

Sommelier

Anita
Maninchedda
_ANITA_RITRATTO_LIGHT.jpg

Alcuni anni fa termina la sua attività di impiegata, stanca della solita routine, per dedicarsi a un progetto tutto suo, rilevando un’Enoteca insieme a suo marito.
Genovese, assaggiatore Onav e sommelier FIS.
Continua a coltivare l’altra sua grande passione: la fotografia e, durante le visite enologiche, cerca di immortalare e trasmettere al meglio la passione e l’amore del viticoltore per la propria terra.

Antonella
Villosio

Sommelier

ANTONELLA_RITRATTO_02.jpg

Genovese di adozione per amore. Lavora con il marito nel loro studio di ingegneria navale. Amante della cucina, a vent'anni diventa Cordon blu.
Appassionata di vino, fin da piccola vendemmia nelle vigne di famiglia, guardando il mosto fermentare.
Curiosa di cosa si nasconde in un acino d'uva, diventa sommelier.
Il vino non si beve soltanto!
Si annusa, si osserva, si gusta, si sorseggia...se ne parla!